aziende italiane, cambiamento organizzativo, comunicare, leadership, management efficace

Qual è la prima e più importante fonte da gestire?

Una persona che guida un’attività di business deve gestire le persone come prima e più importante risorsa. Al giorno d’oggi nessuno potrà realizzare qualcosa di buono se non ha la capacità di creare e coadiuvare una squadra intorno a sé.

aziende italiane, benessere organizzativo, cambiamento, competenze manageriale, leadership

«È sc-sc-scientifico!», quindi moderno, quindi giusto, legale, morale.

Nell'epoca storica in cui viviamo, buona parte delle cose che ci sono state insegnate riguardo al dirigere le persone non funziona e spesso provoca dei danni. La maggioranza dei manager ha bisogno di resettare quello che ha imparato dalle generazioni precedenti, perché il mondo cambia velocemente, cambiano “le regole del gioco”

aziende italiane, aziende online, comunicare

La nostra formula di presentazione e la promessa di valore.

Individuare in che modo si può essere utili alle persone, portare dei benefici reali nella loro vita, è la base per la costruzione di un brand di successo, ed è la vera ragione per cui le persone dovrebbero promuoverci. E' necessario avere pronta una risposta che arrivi al punto senza bisogno di utilizzare più di una frase: Che lavoro fai? Per chi lavori? Cosa ti contraddistingue? Le risposte a queste tre domande saranno la formula di presentazione.

comunicazione e lavoro, consulenza direzionale

L’empatia e la comunicazione assertiva.

"Tre quarti delle miserie e delle incomprensioni del mondo sparirebbero, se ci mettessimo nei panni dei nostri avversari e comprendessimo il loro punto di vista". L'empatia è la capacità di comprendere lo stato d'animo e la situazione emotiva di un'altra persona, senza far ricorso alla comunicazione verbale. (Treccani). 

cambiamento organizzativo, competenze manageriale, consulenza direzionale

Quanti modi abbiamo di comunicare noi stessi

Il successo personale si fonda necessariamente su valori quali la chiarezza, la credibilità e la distinzione, seguiti da una intensa attività mirata ai propri obiettivi condivisi, ai quali dare la massima visibilità. Ecco le dieci regole d’oro per costruire il proprio Personal Brand

cambiamento organizzativo, competenze manageriale, comunicazione e lavoro

Costruire la propria immagine

In Italia manca un concetto condiviso di marchio e marca, spesso si confondono i concetti e la gestione del marchio è delegata all'ufficio marketing senza i necessari contatti con l'ufficio legale. Spesso non vi è il monitoraggio, la pianificazione dell'immagine e della brand equity.

leadership, leadership femminile, management efficace

Non abbandonare i tuoi sogni. L’equilibrio della leadership femminile è interiore. “Guerriera ardita … di qual sia cavalier non teme intoppo”

l’equilibrio della leadership al femminile è interiore, ma si espande all’esterno, migliorando il contesto che la circonda, gli ambienti che frequenta, le persone che ama o semplicemente conosce.